News

  • ...Correva l'anno 2016

  • ENERGETICA -  27-09-2018
    [Caso studio] La storia di una coppia di imprenditori che tramite l'apprendimento della corretta gestione del gruppo di lavoro si rimettono in gioco e ne aprono altre due assieme ai nuovi collaboratori. 

    corretta gestione del gruppo di lavoro - Enrico Fanesi e Tiziana Giraudi 

    Cosa si può ottenere con la corretta gestione del gruppo di lavoro? Dove si può arrivare se chi lavora insieme a te sposa perfettamente il tuo sogno imprenditoriale?  

    Voglio raccontartelo attraverso l'esperienza di un'azienda che ho avuto il piacere di conoscere e che ho seguito nel percorso che ha portato i suoi fondatori da uno stato di stallo a un incremento del 130% rispetto all'anno precedente (a maggio del 2016 hanno eguagliato il fatturato ottenuto in tutto il 2015) e l'avvio di due nuove avventure imprenditoriali. 
    Ti piacerebbe vivere una storia come la loro? Ora te la racconto. Enrico Fanesi e Tiziana Giraudi fondano nel 2008 Energetica, con l'obiettivo di condividere con più persone possibili, un modo di vivere sano e sostenibile. 
    Creano cioè un business che rispecchia i loro valori e i loro principi.  

    Energetica si occupa della progettazione di impianti per edilizia sostenibile e passiva, creando condizioni di sostenibilità per i loro clienti esattamente come farebbero per le persone che fanno parte della loro vita.  
    Appena avviata, l'attività cresce molto velocemente soprattutto grazie al passaparola dei primi clienti che apprezzano il grande valore e i benefici degli ambienti progettati da Energetica. Il business trae la sua forza nella serietà con cui i titolari si impegnano a creare ambienti per portare reali benefici ai clienti. Insomma, fin dall'inizio Enrico e Tiziana hanno ben chiaro il valore da voler dare al proprio pubblico. Incoraggiati dal successo, negli anni successivi provano ad esportare questa realtà vincente all'estero. 
    Peccato che nel momento migliore di sviluppo delle tecnologie e dell'attività, nel paese in cui si sono esposti, cambia il governo e le regole relative agli incentivi, essenziali per lo sviluppo del business di Energetica. Questo contraccolpo è pesante e loro che sono una coppia fantastica e di grandi idee, cominciano a vacillare tanto che non osano più progettare nuove idee.  
    Quindi una situazione esterna e assolutamente improvvisa mette in difficoltà una bella realtà che fino a quel momento aveva lavorato in modo ottimo. Io li conosco in questo momento "non roseo" e li convinco a partecipare ad uno degli eventi formativi del gruppo per il quale lavoro.  
    Ed è proprio in questo scenario che l'intraprendenza di Enrico e Tiziana fa sì che la loro attenzione si sposti da tutti quegli elementi per loro incontrollabili (come, appunto, le leggi in materia di energia) verso le loro risorse interne. In particolare decidono di puntare su una strutturata e corretta gestione del gruppo di lavoro. 
    Da qui una nuova rinascita: sono state cacciate ansie e paure… e ora sono di nuovo in pista. Il risultato dopo soli 8 mesi di lavoro di corretta gestione del gruppo di lavoro, si traduce in una crescita strabiliante di Energetica (a maggio del 2016 eguagliano il fatturato di tutto il 2015), e il coraggio di affrontare altre sfide, come quello di diventare soci di un progetto pensato già da molti anni dal Presidente Mastro Birraio Andrea Bertola, una birreria artigianale con intenzioni che rispecchiano il loro credo. beertolaCome tutti i progetti di questi due imprenditori, anche la birreria BeerTola ha caratteristiche che si fondano con i loro principi e valori. Condividendo il sogno di Andrea Bertola e insieme ad altre persone che compongono la società: lavorare anche con ragazzi diversamente abili alla gestione del locale. Con l'obiettivo di preservare una parte del fatturato della birreria per ulteriori progetti che coinvolgano sempre più questi ragazzi diversamente abili. Infine, con rinnovato entusiasmo, Enrico e Tiziana affrontano un'altra sfida, sempre in società ma questa volta con i loro collaboratori di Energetica. Decidono di tuffarsi nell'edilizia e varano Granda Edac srl ( famosa zona nel cuneese), franchising di EdiliziAcrobatica SRL. Collaboratori che, coinvolti con passione in un progetto comune, sono diventati imprenditori. Una storia fantastica, che merita di essere approfondita dall'intervista che ho avuto il piacere di fare a Tiziana ed Enrico, soprattutto in merito della corretta gestione del gruppo di lavoro che Energetica ha implementato grazie ai corsi Edac i-profile. Angelo Caroé: Tiziana, qual è il problema principale che avete risolto grazie alla nostra formazione? Tiziana Giraudi: Il blocco di non farcela, paura che da mesi mi limitava sempre più. Da quando ho iniziato a credere che la crisi non esiste, ma che ognuno è responsabile della propria vita, allora ho voluto mettermi in gioco perché potevo fare grandi cose… e oggi sono qui a farne proprio tante! 
    A.C.: Qual è il beneficio principale che hai ottenuto? 
    T.G.: Relazionarmi e aprirmi, soprattutto con i collaboratori e credere che insieme si può raggiungere una meta.  
    A.C.: Altri vantaggi che hai riscontrato in una corretta gestione del gruppo di lavoro? 
    T.G.: La possibilità di condividere con altri imprenditori le difficoltà, ma sapendo che esistono le soluzioni. Basta crederci e lavorare perseguendo la strada, tramite una corretta gestione del gruppo di lavoro, senza mai perdere di vista l'obbiettivo.  
    A.C.: Prima di tornare "sui banchi di scuola" eravate diffidenti? Come avete superato questo ostacolo? T.G.: Sì, ero un po' diffidente nell'investire soldi per formarmi, forse perché non lo avevo mai fatto prima. In ogni caso sentivo fortemente che era necessario e che dovevo superare questa diffidenza. 
    A.C.: Cosa è cambiato nella visione del lavoro dopo il percorso iniziato con Edac i-Profile? 
    T.G.: Sono tornata a credere che la nostra azienda poteva crescere come avrei sempre voluto, dal momento che ho cambiato il mio pensiero, tante cose hanno iniziato a cambiare! Dopo tanti anni sono tornata, questa volta sui manuali. Non è stato per niente facile, soprattutto perché avevo perso l'allenamento, ma anche grazie ai formatori che mi sostengono ogni volta che "vado in crisi", vado avanti e non ho intenzione di fermarmi. 
    A.C.: Cosa è cambiato nel modo di gestire il vostro gruppo di lavoro? 
    Enrico Fanesi: Innanzitutto credere nei nostri ragazzi e porre fiducia nel loro lavoro. Dal momento in cui abbiamo dimostrato esplicitamente quanto credessimo in loro, subito hanno iniziato ad esprimersi e a voler assumersi delle responsabilità. Inizialmente c'era la paura di non farcela o di essere inadeguati, ma dal momento che anche loro si sentivano "causa" e non più "effetto", la gestione del lavoro ha cominciato a cambiare, assumendosi piena responsabilità e ogni volta la riconferma che se la meta è lì chiara davanti a noi raggiungerla, insieme, diventa davvero molto più facile.  
    A.C.: Ciò ha portato miglioramenti nel vostro business? 
    T.G: La formazione è tutto per il team di Energetica e in base alla propria mansione si lavora sui punti deboli, sull'efficacia personale, sulle statistiche misurando la propria efficenza sul lavoro. Abbiamo iniziato molto bene l'anno rispettando i budget mensili, tenendo in considerazione che il nostro Direttore Commerciale ambisce a raggiungere un fatturato molto alto e tutti insieme stiamo lavorando per raggiungerlo o superarlo.  
    A.C.: Prima di iniziare il vostro percorso con noi, voi e la vostra Azienda siete stati sottoposti ad un test per comprendere il reale potenziale dell'intero team. Qual è la vostra esperienza riguardo questo particolare test? 
    T.G.: La percezione è buona perché sto imparando a comprenderlo. Inizialmente non ero così convinta che da un test si potesse capire come una persona può operare, ma poi mi sono convinta che il test descrive bene quali "muscoli" di ognuno di noi sono più o meno allenati.  
    A.C.: Secondo la vostra opinione, l'utilizzo del test è indifferente per la selezione di nuovo personale? 
    E.F.: Penso che il test sia molto utile per la selezione del personale. Infatti in azienda, per la selezione degli ultimi due candidati, abbiamo voluto affidarci a questo prezioso strumento.  
    A.C.: Come è cambiata la vostra vita privata dopo i successi in azienda? 
    E.F.: Al corso di leadership che ci hai proposto, abbiamo deciso di fissare il fatturato che volevamo raggiungere e attualmente siamo allineati. Rispetto allo scorso anno abbiamo fatto un + 130% sul fatturato. I nostri piani hanno coinvolto e migliorato anche la nostra vita privata. Un esempio? Nel piano per quest'anno avevo stabilito di voler finalmente tornare in moto dopo molto tempo… e l'ho fatto! Ho pianificato e scritto il tutto come se fosse già successo, così come ci avete insegnato. Penso che la questione fondamentale sia fissare una meta precisa e lucidarsela perché in un attimo si è già lì! A livello personale, una delle cose che mi rende più felice è vedere i nostri collaboratori che sono fautori del loro successo. Vinciamo insieme perché credono in questo gruppo all'ennesimo livello ed è la cosa più bella, ciò che mi emoziona maggiormente. corretta gestione del gruppo di lavoro - la soluzione di Energetica  
    Questa è la straordinaria storia di Tiziana ed Enrico: sono felice di ogni loro traguardo!!!
    Angelo Caroé